NO-DIG TRA I BANCHI DI SCUOLA A NAPOLI: OPEN DAY DI SUCCESSO PRESSO LA SOCIETÀ DELTA IMPIANTI

La scorsa settimana, nei laboratori della nostra struttura in provincia di Napoli, in collaborazione con l’Istituto Tecnico Statale “Archimede” di Ponticelli (NA), abbiamo ospitato le classi 4^ e 5^ indirizzo “Costruzioni, Ambiente e Territorio” dell’ Istituto Tecnico Statale “Archimede” di Ponticelli (NA)

 

Il tema della giornata è stata la fibra ottica: cos’è, come funziona, come si installa e perché è così importante, nell’era digitale. Enzo Distinto ed alcuni collaboratori hanno affrontato temi inerenti l’installazione di sottoservizi per impianti di telecomunicazione mediante l’uso di tecnologie a basso impatto ambientale, mettendo a disposizione dei ragazzi competenza tecnica ed equipaggiamenti all’avanguardia.

Il nostro obiettivo era quello di fornire ai ragazzi alcune informazioni basilari e curiosità su una specializzazione che può offrire molte possibilità professionali, che vanno dalla progettazione del lavoro fino alla posa vera e propria della fibra.

 

La giornata è iniziata con una panoramica sulla fibra ottica. I ragazzi hanno approfondito come funziona la trasmissione dei dati e come mai le reti di trasmissione sono caratterizzate da un aggiornamento costante.  Dopo aver chiarito questi aspetti, i tecnici di Delta Impianti hanno spiegato ai ragazzi come si segue lo studio e la realizzazione di un cantiere di posa di fibra ottica. Hanno quindi parlato della progettazione del cantiere, dei macchinari che servono per operare e di cosa bisogna fare per essere certi di lavorare in totale sicurezza. Questa parte della giornata non è stata statica. I ragazzi si sono riuniti in officina e hanno potuto vedere da vicino quali sono gli equipaggiamenti per fare tutto questo, grazie anche ai meccanici di Delta Impianti che hanno azionato i Navigator e i trencher Vermeer e gli altri equipaggiamenti dell’azienda.

l primo strumento che hanno provato è stato il sistema di rilevazione georadar. Il georadar permette di stabilire quali utenze sono presenti nel sottosuolo e a che profondità e i ragazzi hanno testato sul campo cosa vuol dire fare una mappatura.

 

Una volta completata la panoramica sul georadar, Delta Impianti ha spiegato quali sono le tecnologie più indicate per la posa di sottoservizi e in cui è specializzata la società, ovvero tecnologia HDD – Horizontal Directional Drilling, la tecnologia di perforazione orizzontale controllata, e tecnologia di taglio Trencher, per la realizzazione di tagli precisi e limitati nel terreno per la posa dei cavi. I tecnici hanno spiegato ai ragazzi le principali differenze tra i due sistemi, i vantaggi e le applicazioni e hanno anche avviato le macchine, per mostrare loro di cosa si stava parlando.

 

L’entusiasmo e l’interesse con cui tutti i ragazzi hanno partecipato è il segno di quanto sia importante dare la possibilità ai giovani di capire come lavorano le aziende all’avanguardia in settori innovativi come quello della fibra ottica, come ha sottolineato anche il sig. Enzo Distinto, titolare di Delta Impianti che ha accompagnato i ragazzi durante tutta la giornata.

 

 

 

Leave a Comment